Samsung:cinque anni al vicepresidente Lee

Terminato il cosiddetto  “Processo del secolo”,

denominato cosi dal procuratore speciale Park Young-soo. L’accusa ha motivato la definizione sia per il profilo globale del colosso Samsung che per l’ammontare di soldi interessati nella vicenda

Lee avrebbe dirottato milioni di dollari a uno stretto confidente dell’ex presidente Park Geun-hye, per ottenebrerei  benefici a favore dell’azienda.

Centinaia di ore di interrogatori,decine di persone chiamate a testimoniare, nel processo a carico di quello che è stato considerato appunto l’erede di Samsung.

La società è controllata infatti dalla famiglia Lee attraverso una rete di partecipazioni incrociate, ed è anche la conglomerata numero uno della Corea del Sud: un impero, scrive Bloomberg, con una capitalizzazione di mercato di $395 miliardi circa.

Il titolo Samsung ha scontato l’attesa per il verdetto, cedendo alla borsa di Seoul -3%, prima di ridurre le perdite.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.